SCREENING MAMMOGRAFICO DI STRAMBINO

Lo staff dello screening mammografico

Dall'anno 2000 è presente nella nostra ASL un centro di Screening Mammografico per la diagnosi precoce del tumore della mammella.
E' nato da un grande progetto di Sanità pubblica e dalle dedizione di alcune figure mediche e tecniche che hanno creduto,fin dall'inizio, di dover mettere al servizio della cittadinanza la loro professionalità. Il personale operante è composto da tecnici di radiologia,infermiere, amministrative, operatori tecnici e sanitari (in gran parte donne) e dai medici radiologi.

Cosa significa screening ?

La parola deriva dall'inglese e significa selezionare, cioè, individuare su una popolazione bersaglio le donne che possono ammalarsi di una determinata patologia. Per quanto riguarda la mammella la fascia di età è quella compresa tra i 50 ed i 70 anni. La popolazione dell' ASL T04 compresa in tale fascia riceve una lettera di invito per eseguire il test mammografico gratuito ogni 2 anni. Dal 2009 possono accedere al servizio anche le donne dai 45 ai 50 anni e dai 70 ai 75 anni ma solo su adesione spontanea.

Come funziona lo screening mammografico ?

Le utenti vengono invitate con lettera per effettuare un esame mammografico di l ° livello. Se la mammografia risulta negativa, viene inviato a casa l'esito in cui si precisa che l'invito successivo sarà recapitato dopo 2 anni.
Se, invece, dovesse rendersi necessario un approfondimento diagnostico con ulteriori radiografie o altre metodiche quali l'ecografia, l'agoaspirato o l'agobiopsia, la paziente verrà contattata telefonicamente per fissare l'appuntamento degli esami di 2° livello.
E' utile precisare che il contatto telefonico non deve destare ansie o preoccupazioni, fino alla certezza della diagnosi, in quanto la sola mammografia,a volte, non è sufficiente a dirimere i dubbi che sovente vengono dissipati con gli esami aggiuntivi.
Alla sessione di 2° livello sono presenti, oltre al personale già citato, l'anatomo-patologo, il chirurgo e la psicologa; questo per offrire un servizio ed un percorso di presa in carico totale, qualora necessitasse, per alcune utenti, doversi sottoporre ad intervento chirurgico.